Curriculum del Prof. Ing. Giovanni Celentano

Academic position: Full Professor of Automatic Control

    • È nato a Vico Equense (NA) l'8/1/1948.
    • Ha sette sorelle e tre fratelli. Sposato con due figli; la maggiore è ricercatore universitario (www.docenti.unina.it/laura.celentano), il secondo è cardiologo (www.istitutocardiologico.com) e due cognati ingegneri, uno ex vicedirettore ed ora pensionato consulente e l'atro dirigente di importanti aziende che operano a livello nazionale ed internazionale.
    • Durante tutti gli anni di formazione scolastica mostrò sempre un notevole interesse e bravura per le materie scientifiche che lo portarono a conseguire sempre eccellenti risultati scolastici (i voti in matematica e fisica andavano da 8/10 a 10/10).
    • Dopo la licenza elementare, per sostenere l'esame di ammissione alla scuola media, andò per un anno intero a lezione presso il Parroco del Paese, dove trovò l'altro amore, quello verso la futura moglie.
    • Pagella Prof. Celentano Dopo aver conseguito la licenza media si iscrisse all'ITIS G. MARCONI di Torre Annunziata Indirizzo Elettrotecnica, contro la volontà del padre il quale voleva che facesse il carabiniere o si scrivesse all'Istituto Tecnico Nautico. Lì incontrò un professore bravissimo di Matematica molto temuto, il prof. Vincenzo Iannone, ed un preside molto competente ed umano, Giovanni La Porta, autore di diversi libri ed ex docente universitario. Entrambi lo apprezzarono molto regalandogli anche libri scientifici universitari con dediche augurali. Il Preside gli aprì anche un libretto postale con una discreta somma per quei tempi e per le condizioni economiche della sua famiglia. In seguito si riporta la sua pagella dell'a.s. 1966-67.
    • All'Università supera (con i migliori Professori) moltissimi esami con lode tra cui: Analisi I, Geometria I, Fisica 2, Campi elettromagnetici e circuiti, Scienze delle costruzioni, Complementi di matematica, Meccanica applicata alle macchine e macchine, Tecniche di programmazione dei calcolatori elettronici.
    • Si laureò con lode in Ingegneria Elettronica presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Napoli nel 1973 (fu il miglior laureato dell'anno sia per voti che per tempo impiegato, nonostante la protesta studentesca del 68).
    • Nel 1973 entrò a far parte del Gruppo di Automatica della Facoltà di Ingegneria dell'Università Federico II di Napoli.
    • L’attività svolta durante il primo periodo della sua carriera universitaria si può desumere dal libro CELENTANO G. (1981). Elementi Di Sintesi Diretta Dei Sistemi Multivariabili. NAPOLI: LIGUORI.
    • Ben presto diventò Professore Associato di Teoria dei Sistemi e nel 1985 Professore Ordinario.
    • È stato Presidente del Consiglio di Corso di Laurea di Scienze dell'Informazione dell'Università di Salerno per il triennio 1986/89.
    • È stato membro della Commissione Scientifica del Polo delle Scienze e delle Tecnologie dell'Università degli Studi di Napoli.
    • Dal 1975 al 1990 ha svolto attività di collaborazione scientifica con l'Euratom presso il NET Team del Max Planck Institut fur Plasma Phisik di Monaco (D) nel campo del controllo della fusione termonucleare.
    • Ha svolto attività di consulenza per la SAIPEM di Milano, la TECNOMARE di Venezia, la CMC di Como nel campo del controllo dinamico di navi speciali di lavoro, della robotica sottomarina, della stabilizzazione attiva del rollio di un mezzo navale.
    • Ha svolto attività di collaborazione tecnica-scientifica per il CIRA (Centro Italiano per la Ricerca Aerospaziale), l'ESA, l'ELASIS, TILAB (Centro di ricerca TIM), MIT, vari Enti per la gestione delle acque potabili e per il trattamento delle acque reflue, vari Cantieri navali, varie Società per la progettazione e la realizzazione di impianti di telemonitoraggio e telecontrollo, i reparti di Cardiologia della Facoltà di Medicina dell'Università di Napoli Federico II e di alcune Aziende Ospedaliere della Campania, nei più svariati campi, tra cui la riduzione attiva del rumore all'interno degli aerei, la progettazione di un sistema di supervisione e controllo della più grande galleria al plasma, il progetto di un sistema di controllo di un velivolo per l'addestramento dei piloti, la modellazione di vari impianti di un autoveicolo, quali l'impianto di avviamento di un motore a scoppio, l'impianto frenante, l'impianto di trazione elettrica, lo sviluppo di tecniche per la stima della posizione e della velocità di un cellulare, la progettazione di sistemi di monitoraggio e controllo e di telemedicina.
    • Ha tenuto diversi cicli di seminari e corsi di addestramento per vari enti. In particolare, ha tenuto una Plenary Lecture dal titolo "Robust Stability Bounds for Time-Varying Perturbations" all' IEEE Workshop on Robust Control via Variable Structure & Lyapunov Techniques tenutosi a Benevento nel 1994 ed un corso di Modellistica e Controllo Attivo delle Strutture Flessibili presso la Seconda Scuola Nazionale di Dottorato di Ricerca a Bertinoro nel 1998.
    • Ha svolto un'intensa ed ininterrotta attività scientifica inerente importanti temi di ricerca, quali: l'assegnazione della dinamica dei sistemi; le proprietà strutturali; la stabilità; la teoria degli osservatori; il progetto dei regolatori standard; il controllo adattativo; la modellistica ed il controllo dei robots; la modellistica ed il controllo dei plasmi termonucleari confinati magneticamente; la modellistica ed il controllo di navi da lavoro; la parametrizzazione dei controllori stabilizzanti; il controllo robusto; la modellistica, l'identificazione ed il controllo di veicoli aerospaziali; la modellistica e l'identificazione di impianti di autoveicoli; la riduzione attiva dei rumori; la stima della posizione e della velocità di cellulari; lo sviluppo di sistemi di controllo con microcontrollori embedded, la progettazione di sistemi esperti, ... .
    • È il decano del gruppo di Automatica della Facoltà di Ingegneria Federico II di Napoli, che ha sede presso il DIETI in Via Claudio 21, Napoli.
    • È stato il principale protagonista della nascita del nuovo corso di Laurea in Ingegneria dell'Automazione.
    • Negli ultimi anni ha partecipato a livello progettuale e direttivo alla ristrutturazione del laboratorio di Robotica ed alla realizzazione di due nuovi laboratori: il Laboratorio di Supervisione e Controllo ed il Laboratorio di Microcontrollori Industriali Embedded, di cui è Direttore.
    • È stato Responsabile Scientifico dell'Unità di Ricerca del Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell'Università di Napoli di diversi progetti di ricerca cofinanziati dal MIUR, quali: Controllo di Sistemi Dinamici Complessi, Metodi e Strumenti Innovativi per la Progettazione di Sistemi di Meccatronica,... . In sintesi, la sua intensa attività scientifica è stata in una prima fase prevalentemente di tipo teorico, in una seconda fase di tipo teorico-tecnologico e già da qualche anno, dopo una fase di intensa attività didattica connessa alla nascita del nuovo corso di laurea in Ingegneria dell'Automazione e facendo tesoro della sua esperienza, delle potenzialità delle nuove tecnologie digitali e di nuovi validi giovani collaboratori, dopo la migrazione di quelli meno giovani verso università di nuova istituzione o verso centri di ricerca internazionali, la sua attività sta tornando ad essere prevalentemente di tipo teorico per risolvere però problemi concreti di rilevante interesse nazionale ed internazionali. Quasi tutti i risultati ottenuti su tali temi di ricerca sono stati oggetto di circa centocinquanta pubblicazioni scientifiche sulle più autorevoli riviste internazionali e/o su atti dei più importanti congressi internazionali. È anche autore di otto libri di didattica, di cui tre in corso di stampa, di diverse dispense, di numerosissimi rapporti tecnici, di articoli divulgativi e di diversi pacchetti software per l'analisi di realtà ingegneristiche di rilevante interesse e la progettazione e la realizzazione, utilizzando le moderne tecnologie digitali, di sistemi di supervisione e controllo. Da qualche tempo sta ponendo particolare cura anche nella formazione e professionalizzazione dei laureandi (elenco lavori di tesi).
    • Ha avuto dei rapporti di collaborazione scientifica con alcuni Enti per la formazione di vari esperti (con GORI per la gestione, il telemonitoraggio, il telecomando ed il telecontrollo, mediante sistemi ad alto contenuto tecnologico, di impianti di distribuzione delle acque potabili e di impianti di depurazione delle acque reflue, con ELASIS per la modellistica dei motori a combustione interna e per l'analisi e la realizzazione di applicativi per la verifica e la validazione di un prodotto automobilistico a fine linea, con SALPA, con SIP&T.
    • Ha avviato nuovi filoni di ricerca teorica, con ottimi risultati pubblicati su prestigiose riviste internazionali dai membri del suo gruppo, riguardanti la modellistica ed il controllo dei robot rigidi e flessibili, la progettazione di sistemi di controllo versatili, veloci, precisi e robusti per sistemi lineari e non lineari a parametri incerti, l'analisi e la progettazione di sistemi positivi, la discretizzazione ed il controllo digitale dei sistemi con ritardo.
    • È stato docente di diversi insegnamenti (Teoria dei sistemi, Controlli automatici, Complementi di controllo, Modellistica e simulazione, Automazione e controllo industriale, Progettazione di sistemi di controllo, Sistemi di controllo dei veicoli ferroviari, Fisica generale, …) per vari corsi di laurea di varie Università ed Enti di formazione (Federico II, Seconda Università di Napoli, Parthenope, Salerno, Benevento, …).